CUNNILINGUS

Nel Bosco
di sentori umidi
affondo la mia bocca,
la lingua si adagia
sul morbido velluto
bagnato d’umore,
il movimento
ritmico e circolare
assapora
il suo gonfiore,
lecco goloso
il succo acidulo e legnoso
ingordo lo ingoio
avidamente…
il bocciolo turgido
e invadente
reclama la sua parte,
lo accontento
graffiandolo con il barboso mento,
si ritrae si contrae
pulsante come un cuore
tra i miei denti…
sei un fremito
un continuo gemito
mentre il profumo sale
e mi assale prepotente,

stai venendo
lo sento…

l’orgasmo denso e latteo m’invade
pienamente
e la gola lo pretende.

Bevo il frutto del Tuo godere
e del mio piacere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...